10 cose da sapere sulla Crimea

Cosa sta accadendo in Crimea? Ce lo spiega Andrew Wilson, Senior Policy Fellow di ECFR 

Senior Policy Fellow

 

1. La nuova autorità in Crimea é stata stabilita mediante intervento armato. Nonostante la retorica Russa sul “colpo di stato” a Kiev, il vero colpo di stato è avvenuto in Crimea.L'edificiodell’assemblea in Crimea è stato preso con le armi, a seguito di una manifestazione apparentemente a sostegno alle autorità di Kiev.

2. La situazione in Ucraina è totalmente diversa dalla guerra russa in Georgia nel 2008. Allora, per certi versi, i georgiani furono provocati a “sparare” per primi. Nella crisi in corso, solo un cittadino russo è morto, colpito dai cecchini a Kiev.

3. Il referendum proposto è contro la costituzione ucraina in quanto solo un voto nazionale può modificare i confini del paese.

4. Il nuovo “primo ministro” della Crimea Sergey Aksionov ha un passato da un gangster locale. Il suo soprannome era “goblin”. Il suo partito Partito Russia ottenne solo il 4% dei voti alle scorse elezioni in Crimea.

5. In Crimea ci sono 266.000 Tatari di Crimea. Se prima del colpo di stato cantavano “Allah è grande! Gloria all’Ucraina!”, ora si stanno organizzando in unità di autodifesa. I tatari di Crimea furono deportati da Stalin in Asia centrale nel 1944 e la metà dei deportati morì. Fu loro permesso di ritornare in Crimea solo dopo il 1989 e tuttora vivono in condizioni marginali. Il settantesimo anniversario della deportazione ricorre il prossimo maggio.

6.I Tatari di Crimea sono Musulmani Sunniti. Il Khanato Tataro di Crimea fu il potere dominante nella regione dal 1441 fino all’occupazione della Crimea da parte russa nel 1783. La campagna di conversione in “Athos” russo, un centro della cristianità ortodossa, prese ritmo dopo la guerra in Crimea.

7. I russi, arrivati dopo la seconda guerra mondiale, costituiscono la maggioranza etnica in Crimea (58% della popolazione), seguiti da ucraini (24%) e dai Tatari (sopra il 13%) che tuttavia costituiscono il 20% della popolazione scolastica.

8. La Crimea è una penisola e dipende per acqua e gas interamente dall’Ucraina.  

9. Ci sono grossi depositi di gas e petrolio a largo delle coste della Crimea.

10. La Russia sta rifornendo la sua flotta nel Mar Nero per garantirsi un ruolo nel Mediterraneo orientale, (ad esempio per rilanciare il legame con la vecchia base navale sovietica a Tartus, in Siria).