Intervista esclusiva a Josep Borrell

Josep Borrell: la salute è diventata una componente essenziale del sistema di sicurezza

Head, ECFR Madrid
Senior Policy Fellow
European Parliament CC BY
Also available in

La pandemia di coronavirus è iniziata come una crisi sanitaria, ma a lungo termine avrà ripercussioni politiche, economiche e sociali. In un'intervista esclusiva con il direttore dell'ufficio di Madrid di ECFR, José Ignacio Torreblanca, il capo della politica estera dell'UE Josep Borrell valuta la risposta europea alla crisi, le sue conseguenze geopolitiche e i suoi effetti sui paesi del vicinato.  

Per guardare il video completo dell’intervista (con sottotitoli in inglese) o leggere la trascrizione in inglese, clicca qui.

Tra i punti principali:

•            “La forza ci deve essere a livello nazionale. Difficilmente ci si può aspettare di essere forti nel mondo se non lo si è internamente, e difficilmente si può predicare solidarietà, unità e risposte coordinate se queste non vengono praticate a casa”.

•            “Il mondo di domani sarà come quello di oggi, ma peggio”.

•            “Il mondo che verrà sarà solo il risultato di un'accelerazione di quelle tendenze già presenti in precedenza. I grandi eventi non fanno altro che accelerare il ritmo della storia, piuttosto che farlo ritornare su se stesso”.

•            Non usciremo da questa crisi senza un forte coordinamento tra Cina, Stati Uniti ed Europa”.

•            “Non credo sia il momento di rimproverare nessuno, ma bensì di unire le forze contro una problematica che ormai appartiene a tutti”.

•            “Se non lo risolviamo ovunque, non lo risolveremo da nessuna parte”.

•            “La salute è ormai diventata un componente essenziale del sistema di sicurezza”

In un recente articolo Borrell analizza come il covid-19 potrebbe amplificare tre dinamiche che sono già operanti:

•            il futuro della globalizzazione e il neoliberismo;

•            l'evoluzione della governance globale;

•            La resilienza dell'UE e dei sistemi politici democratici europei dinnanzi a rischi gravi ed imprevisti.

Borell sostiene che queste tre dinamiche daranno forma alla realtà post-coronavirus – realtà che, in una certa misura, è già presente.

L’articolo è stato pubblicato anche in altre lingue sui siti dell’Istituto Affari Internazionali, Internationale Politik, e dell’Institut français des relations internationales